Archivi categoria: Daegu2011

Daegu 2011 – Di Martino la salva-Italia

Antonietta Di Martino (2.00 al terzo tentativo) conquista il bronzo nel salto in alto, prima e probabilmente unica medaglia azzurra ai mondiali in Corea.

Il cuore dell’Italia è la grinta di Antonietta Di Martino, 1 metro e 69 di passione genuina, di umiltà e voglia di non accontentarsi. A lei si era aggrappata una squadra intera, un paese intero, messo di fronte alla dura possibilità del secondo mondiale consecutivo senza medaglie.

Daegu come Berlino 2009, sarebbe stato un disastro, l’ennesimo per uno sport italiano che in alcuni settori fatica a ritrovarsi. Invece il paragone più simile è con Osaka 2007, con quell’ultima medaglia azzurra ad un Mondiale, allora argento, firmata sempre Di Martino. Sul podio del salto in alto salgono le stesse atlete di 4 anni fa, anche se le posizioni son diverse: stavolta vince la russa Anna Chicherova (2.03 al primo tentativo), argento per la croata Blanka Vlasic (2.03 al secondo salto), bronzo per Antonietta, perfetta fino ad 1.97, in crisi quando l’asticella sale ai 2 metri, risolti poi alla terza prova. Ai 2.03 il rammarico è per il secondo tentativo, ma per scalare di una posizione non sarebbe bastato.

Gioia azzurra al penultimo giorno di gare. Finora l’unico sorriso l’aveva lasciato la buona prova di Elisa Rigaudo nella 20 km di marcia, quarto posto per l’atleta che fu bronzo a Pechino ed è diventata mamma alla fine dello scorso anno. Nei concorsi con qualificazioni la finale è arrivata solo per Nicola Vizzoni (8° nel martello con 77.04), la delusione più grande da Simone La Mantia, fuori dalle migliori 12 nel salto triplo con un modestissimo 14.06.

Un po’ di Italia ci sarà finalmente nella giornata conclusiva: Ruggero Pertile impegnato nella maratona quando in Italia sarà notte fonda, Silvia Salis entrata nella finale del martello con la decima misura (69.82), Fabrizio Donato, anche lui decimo nelle qualificazioni del salto triplo (16.88), e ancora Daniele Meucci, terzo tempo di ripescaggio nei 5000 metri (13’39″90). In programma anche le batterie e poi le finali delle staffette 4×100, con l’Italia maschile pronta a battersi per un ingresso in finale.

Riccardo Marchese

Il sito ufficiale dei Mondiali di Atletica – Daegu 2011