Il punto sulla A – 26^ Giornata

Alla vigilia dello scontro diretto la Juventus vola a +6 sul Napoli, bloccato 0-0 ad Udine. Finisce in parità il derby di Milano, vince la Lazio che risale solitaria al terzo posto. Bene Roma, Catania e Sampdoria. Pazzesco a Palermo: dopo tre partite Malesani (imbattuto) è esonerato!

Un lunghissimo turno di campionato (dal sabato al martedì) si è chiuso con il recupero del derby appenninico tra Bologna e Fiorentina. Un turno che premia la capolista Juventus: alla vigilia dello scontro diretto di venerdì 1° marzo al San Paolo, i bianconeri mettono altri due punti fra sé e il Napoli. Ci riescono grazie al rotondo successo ottenuto contro il Siena, mentre i partenopei di Mazzarri infilano il terzo pari consecutivo in campionato ad Udine (e la quarta sfida totale, Europa compresa, senza segnare reti).

In zona Champions sorride la Lazio. I biancocelesti battono il Pescara ed approfittano del pari fra Inter e Milan per riguadagnare la terza piazza. Il derby della Madonnina è dominato per lunghi tratti dagli uomini di Allegri, ma Handanovic si piega solo una volta (al 16° gol in campionato di El Shaarawy) e nella seconda parte di gara la zuccata di Schelotto fissa il punteggio sull’1-1. Non recupera terreno la Fiorentina, battuta in rimonta a Bologna, mentre continua a sorprendere il Catania (gli etnei sono la squadra che ha raccolto più punti nel girone di ritorno), che passa a Parma e supera la fatidica quota 40 addirittura nel mese di febbraio!

Si ritrova anche la Roma, vittoriosa in trasferta dopo 5 partite senza successo lontano dall’Olimpico (ultima vittoria esterna a Siena il 2 dicembre). I giallorossi mettono ora seriamente nei guai l’Atalanta, indiziata numero uno a diventare la squadra su cui fare la corsa in chiave salvezza. Anche perché Sampdoria, Cagliari e Bologna ottengono delle vittorie pesanti in sfide molto delicate: i blucerchiati di Delio Rossi battono davanti al proprio pubblico un avversario diretto come il Chievo, i sardi superano nel deserto di Is Arenas il Torino, infine il Bologna batte nel recupero del martedì i viola di Montella. Passi avanti decisi!

Situazione grottesca a Palermo, dove Zamparini dà il benservito a Malesani dopo sole tre partite (finite tutte in pareggio). Si torna a Gasperini, così ha deciso il presidente, insoddisfatto soprattutto dell’ultima sfida interna contro il Genoa di Ballardini (che invece dal canto suo sembra aver ravvivato il cammino dei rossoblu). Lo psicodramma di una squadra vittima della sua proprietà.

         La Top 11 della giornata                                          Classifica Serie A – 26^ 

JUVENTUS 58
NAPOLI  52
LAZIO 47
MILAN 45
INTER 44
FIORENTINA 42
CATANIA 42
ROMA 40
UDINESE 37
PARMA 32
SAMPDORIA (-1) 32
TORINO (-1) 31
CAGLIARI 31
CHIEVO 29
BOLOGNA 29
ATALANTA (-2) 27
GENOA 26
PESCARA 21
SIENA (-6) 21
PALERMO 20
Annunci

Pubblicato il 27 febbraio 2013, in 2013, Calcio con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: