Il punto sulla A – 14^ Giornata

La Juventus cade a San Siro e vede il Napoli (vittorioso a Cagliari), avvicinarsi a -2. Non ne approfitta l’Inter, battuta a Parma da uno splendido gol di Sansone. Pareggio per la Fiorentina a Torino, la Roma espugna Pescara, il Palermo fa suo il derby di Sicilia. 

Si chiude all’Olimpico, con il secco successo della Lazio sull’Udinese, questa interminabile quattordicesima giornata di campionato (dal sabato al martedì, un record!). I biancocelesti sciupano in avvio un calcio di rigore con Ledesma, ma sbloccano poco dopo con una grande combinazione Mauri-Gonzalez e dilagano con Klose e Hernanes (straordinario calcio di punizione). Per la squadra di Petkovic sono 7 i punti conquistati nelle ultime 3 partite, miglior passo del torneo con Napoli e Fiorentina. L’Udinese, invece, non vince da cinque turni.

Una vittoria che consente alla Lazio di riguadagnare terreno sulla Roma. I giallorossi, infatti, vincendo a Pescara (per giunta senza subire reti per la seconda giornata consecutiva) avevano momentaneamente raggiunto in classifica proprio i biancocelesti, che ora ritornano a tre punti di distacco.

Nel complesso è un turno di campionato che premia il Napoli di Walter Mazzarri, unica delle prime quattro squadre in classifica ad ottenere la vittoria. Tre punti pesanti quelli conquistati a Cagliari dai partenopei, nonostante le assenze di Cavani (squalificato) e Pandev (fermo per un problema alla caviglia sinistra). Decide il solito Marek Hamsik, già sei gol stagionali, manco a dirlo il miglior centrocampista della Serie A in termini realizzativi.

Con il successo in Sardegna, il Napoli si riporta al secondo posto in classifica a soli due punti dalla Juventus, sconfitta a San Siro dal Milan, grazie ad un contestato calcio di rigore. Per i bianconeri termina dunque anche la lunghissima striscia di imbattibilità in trasferta (28 gare), e suona un campanello d’allarme: nelle ultime quattro giornate raccolti solo 4 punti, con l’unica vittoria ottenuta in casa del tenero Pescara.

L’occasione di riavvicinare la vetta della classifica è sciupata in modo clamoroso dall’Inter, che cade a Parma (1-0) e si vede contemporaneamente raggiunta dalla Fiorentina e scavalcata dal Napoli.

Al Tardini match dominato dai ducali dell’imprendibile Biabiany, con il gol-partita realizzato, ad un quarto d’ora dalla fine, dall’emigrante di ritorno Nicola Sansone. Dopo l’impresa dello Juventus Stadium lo score dei nerazzurri parla di un solo punto in tre giornate. Il Parma invece si conferma squadra solidissima in casa, incamerando il sesto risultato utile consecutivo tra le mura amiche (3 vittorie, 3 pareggi).

La migliore striscia di risultati positivi del campionato resta quella della Fiorentina. I viola si salvano a Torino nel finale, con un gol del subentrato El Hamdaoui a fissare il 2-2. Gli uomini di Montella non conoscono sconfitta da praticamente due mesi, periodo in cui hanno conquistato 20 punti sui 24 disponibili (6 vittorie e 2 pari), rosicchiando quattro lunghezze alla capolista Juventus.

Al fortino Renzo Barbera si attacca il Palermo per risollevarsi da una scomoda posizione di classifica. Nel proprio stadio i rosanero hanno perso solo alla 1.a giornata, contro il Napoli (era agosto), poi 3 vittorie e 2 pareggi per un totale di 11 punti (contro i 3 conquistati lontano da casa). Ultimo successo, quello conseguito contro il Catania (un’altra delle tante formazioni dal rendimento molto differente fra gare interne ed esterne).

Respira Genova. Dopo il derby tinto di blucerchiato, entrambe le formazioni liguri trovano i tre punti in questa giornata. La Sampdoria batte il Bologna con un gol di Poli (mai in rete nelle prime 77 gare di A, bissa dopo soli 7 giorni) e condanna i felsinei al sesto k.o. consecutivo in trasferta. Il Genoa espugna l’Atleti Azzurri di Bergamo, interrompendo una serie negativa di sei sconfitte di fila. Primi punti per Luigi Delneri da quando siede sulla panchina del Grifone.

Infine pareggio senza reti a Verona fra il Chievo di Corini (che facendo punti solo in casa deve puntare necessariamente a vincere gli scontri diretti) e il Siena guidato da Serse Cosmi. I toscani sono al quarto risultato utile di seguito e senza la pesante penalizzazione di 6 punti navigherebbero a metà classifica.

         La Top 11 della giornata                                            Classifica – 14^ Giornata

JUVENTUS 32
NAPOLI 30
INTER 28
FIORENTINA 28
LAZIO 26
ROMA 23
PARMA 20
CATANIA 19
ATALANTA (-2) 18
MILAN 18
CAGLIARI 16
UDINESE 16
SAMPDORIA (-1) 16
TORINO (-1) 15
PALERMO 14
CHIEVO 12
GENOA 12
SIENA (-6) 11
BOLOGNA 11
PESCARA 11

Riccardo Marchese
(per Vavel Italia)

Annunci

Pubblicato il 29 novembre 2012, in 2012, Calcio con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: