Londra 2012 – Cagnotto e Dallapé, legno amarissimo

Nella finale del sincro 3 metri la coppia di punta dei tuffi azzurri chiude al quarto posto. Fatale il non perfetto doppio e mezzo avanti con avvitamento. Oro alla Cina, argento per l’Usa e bronzo al Canada che ci precede di soli 2.70 punti.

Non doveva andare così! Tania Cagnotto e Francesca Dallapé riescono a stento a trattenere le lacrime mentre abbandonano il bordo vasca dell’Acquatics Centre. Aspettavano da troppo tempo questa gara, migliaia e migliaia di tuffi di allenamento, di sacrifici veri, per mettere fine al digiuno olimpico dell’Italia che dura da 32 anni. Da papà Giorgio Cagnotto a Mosca ’80.

Invece è andata male, un quarto posto con un doppio e mezzo avanti con avvitamento non eseguito al meglio: 63.90 punti e lo scenario peggiore che si andava a trasformare in realtà. Eppure le due ragazze trentine erano partite al massimo, obbligatori perfetti e primo tuffo libero (doppio e mezzo indietro) eseguito in modo superbo: sorrisi e facce distese perché era questo il tuffo sofferto da Francesca.
Dopo tre serie l’Italia è terza a meno di 7 punti dalle perfezioniste cinesi He Zi e Wu Minxia e a solo 6 decimi di punto dalla coppia americana Bryant e Johnston. Poi l’errore (se così possiamo definirlo), poco sincronismo e giudizio severo dei giudici, che poco prima erano stati di manica larga con le canadesi. Proprio Heymans e Abel ci superano: quarto posto ad un tuffo dalla fine.

Le azzurre risalgono sul trampolino, i loro visi sono tirati come chi sente il sogno di una vita che sta scappando via. Hanno l’ultima chiamata, il doppio e mezzo ritornato: 71.10, poco anche per sperare. Servirebbe un errore abbastanza grave delle due coppie nordamericane. Le canadesi ci vanno vicine ma si salvano, il bronzo a loro, il legno e le lacrime a noi.
Oro alla Cina (346.20 punti), argento agli Stati Uniti (321.90), terzo posto per il Canada (316.80), quarta l’Italia (314.10). Un punteggio che non rispecchia il valore della coppia azzurra, capace in piena fase di preparazione, poco più di un mese fa ad Eindhoven, di vincere il titolo europeo (il quarto consecutivo) con 325.50 punti.

Ora Francesca Dallapé e soprattutto Tania Cagnotto hanno una settimana per smaltire le emozioni negative di questa gara: domenica prossima ci sarà la sfida al mondo dal trampolino individuale. Quei 32 anni dall’ultima gioia olimpica nei tuffi sembrano sempre più un’eternità.

Il sito ufficiale dell’Olimpiade Londra 2012

Riccardo Marchese
(per Vavel Italia)

Annunci

Pubblicato il 29 luglio 2012, in 2012, Olimpiadi, Tuffi con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: