Europei Tuffi – Lindberg bis, Tania ahi!

Agli Europei di Tuffi di Eindhoven la svedese Anna Lindberg fa doppietta: dopo l’oro di ieri, bissa con il titolo dai 3 metri. Clamoroso quarto posto per Tania Cagnotto che all’ultimo tuffo tocca il trampolino ed è punita eccessivamente dalla giuria. Ottava Francesca Dallapé.

“Come sempre giuria terribile con l’Italia, perché politicamente la Fin conta un sacco!!!” Scherzava così stamattina Nicola Marconi, storico capitano della Nazionale italiana di tuffi, impegnato ad Eindhoven in quelli che sono stati probabilmente i suoi ultimi Campionati europei (male ieri nel sincro con il fratello Tommaso, 7° posto finale). Un tweet polemico in difesa delle trampoliniste azzurre Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, alle prese con le eliminatorie della gara individuale dal trampolino 3 metri. Un tweet decisamente sarcastico con la Federazione Italiana Nuoto, colpevole di non spendersi bene politicamente.
Dopo la finale del pomeriggio la questione assume altri contorni: Tania Cagnotto sfiora il trampolino nel suo ultimo e decisivo tuffo, quando è ancora a caccia della svedese Lindberg e del titolo continentale, ed ecco la scure della giuria che si abbatte. Il regolamento prevede sanzioni in casi del genere, ma la difformità è massima: c’è chi penalizza dando 6,5 – ad un tuffo che obiettivamente superava l’8 – e chi digita un inconcepibile 2,5!
Parliamoci chiaro, il problema non è il peso politico della Fin (che non dovrebbe esistere come per nessun’altra federazione), ma l’estrema libertà che viene lasciata in alcuni casi ai giudici, un problema che si ripercuote su tutti gli sport con la giuria. Morale: Tania Cagnotto ai piedi del podio, oro (meritatissimo) alla svedese Anna Lindberg, argento per la tedesca Uschi Freitag e bronzo per l’Ucraina, con la più lunatica tuffatrice dell’ultimo decennio, Olena Fedorova.

GARA Eppure Tania Cagnotto era partita ancora una volta benissimo: un ottimo doppio e mezzo indietro per iniziare (73.50 punti), poi un doppio e mezzo avanti con un avvitamento per confermarsi al comando. Al terzo giro l’errore nel triplo e mezzo avanti e il sorpasso subito dalla sempre elegante Anna Lindberg che scappava a +17. Nel quarto round partiva la rimonta di Tania, mentre Dallapé affondava con le rotazioni indietro (Francesca ha 3/5 di gara da grandissima ma deve lavorare tanto per completare la sua serie). Una rimonta che non sapremo mai a cosa avrebbe portato, che resta lì, appesa a quel trampolino che oscilla e che sbatte contro le mani di Tania (colpevole di non aver trovato la parabola ideale). Un fastidio fisico che non dovrebbe compromettere la gara di domani nel sincronizzato, una serata sfortunata caduta ancora il 19 maggio, stesso giorno dell’incidente in motorino un anno fa.
L’unico pensiero positivo è che quest’anno ci sarà da giocarsi qualcosa di più importante di un Europeo…

PIATTAFORMA Esordio dai 10 metri per gli uomini, con la gara di sincro. L’oro è andato alla coppia tedesca formata da Sasha Klein e Patrick Hausding (463.08 punti), al quinto oro europeo consecutivo! Argento per i russi Zakharov e Minibaev (458.07) e bronzo per gli ucraini Bondar e Gorshkovozov (437.79).
Sesto posto (su altrettante coppie in gara) per gli azzurri Francesco Dell’Uomo e Maicol Verzotto (371.28).

Il sito ufficiale della manifestazione (Tutti gli eventi in streaming)

Riccardo Marchese
(per Vavel Italia)

Pubblicato il 19 Mag 2012, in 2012, Tuffi con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: