Europei Nuoto vasca corta Stettino 2011 – Day 1

Superstaffetta azzurra: Di Tora, Scozzoli, Facchinelli e Orsi vincono la 4×50 mista con uno strepitoso 1’33″18. Per Marco Orsi c’è anche la medaglia di bronzo nei 50 sl.

Non sarà certo il dominio di Eindhoven 2010 – quando arrivarono 18 medaglie, dovute in parte alle assenze altrui – ma l’Italia comincia col piede giusto questa 15.a edizione dei Campionati Europei di Nuoto in vasca corta.
A Stettino, in Polonia, i tecnici azzurri hanno portato un gruppo numeroso e giovane: l’esperienza internazionale serve a far crescere le nuove leve; per i big è il test più importante dell’inverno, aspettando gli Europei in lunga fuori stagione (ad Anversa in maggio), ma soprattutto l’evento che vale un quadriennio di lavoro.

4XORO L’azzurro intenso è tutto in coda al pomeriggio di gare. Culmina nel trionfo della staffetta mista maschile, lanciata da un ritrovato Mirco Di Tora, portata in vetta dal solido Fabio Scozzoli, onorata dal tenace Paolo Facchinelli e chiusa con un parziale mostruoso da Marco Orsi (20″18 lanciato!). Il totale è 1’33″18, nessuno può fare meglio, si accodano la Russia e la Germania, così gli azzurri tornano, 3 anni dopo Rijeka, sul gradino più alto del podio nella 4×50 mista, 3 anni dopo quell’incredibile record del mondo (1’32″91).

PRIMIZIA Non c’è solo la luccicante medaglia d’oro a tintinnare nel medagliere azzurro. Il primo metallo lo porta a casa Marco Orsi (ancora lui), bronzo, con il tempo di 20″01, nei 50 stile libero vinti dall’atleta di casa Konrad Czerniak (20″88). Argento per il russo Fesikov (20″95), quarto Luca Dotto, con un buon 21″30 per le sue caratteristiche.

IL RESTO Quarto titolo europeo consecutivo nei 400 sl per il tedesco Paul Biedermann (3’38″65) che regola il danese Glaesner e l’idolo di casa Korzeniowski. Sesto posto per il giovane Di Giorgio (3’44″78). Giornata da ricordare per il pubblico polacco: il ventenne Radoslaw Kawecki firma la miglior prestazione tecnica del primo giorno di gare, vincendo i 200 dorso in 1’49″15. Decimo e ultimo l’italiano Matteo Milli (le finali a 10 la novità della manifestazione).
La sfida più bella di giornata invece è nei 200 misti vinti in volata dall’ungherese Lazlo Cseh (1’53″43) sul combattivo austriaco Rogan. Brutta controprestazione in finale per l’azzurro Federico Turrini (8° in 1’57″65, quasi un secondo più lento del mattino).
Fra le donne da segnalare la stupenda doppietta della spagnola Belmonte Garcia, oro a distanza di pochi minuti nei 200 misti e poi nei 200 farfalla. In quest’ultima finale, chiude nona Alessia Polieri (2’07″49), argento un anno fa.
Infine medaglia d’oro nei 50 rana per la russa Artemyeva (30″06), sesta si piazza l’azzurra Lisa Fissneider (30″82 a solo due centesimi dal quarto posto).

Riccardo Marchese

Tempi e risultati ufficiali (Omega Timing)

Medagliere, risultati, tempi… (Wikipedia)

Annunci

Pubblicato il 8 dicembre 2011, in 2011, Nuoto con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: