Shanghai 2011 – Pellegrini oro nei 400 stile libero

Prima medaglia d'oro per la spedizione italiana in Cina: Federica Pellegrini domina i 400 stile libero con il tempo di 4'01"97. Argento per la britannica Adlington, bronzo per la francese Muffat.

Trionfo di Federica Pellegrini nei 400 stile libero ai Campionati Mondiali di Nuoto di Shanghai. La primatista del mondo, la donna capace di abbattere il muro dei 4 minuti sulla distanza, gestisce e vince la gara delle paure e dei mille problemi, quelli che oggi diventano un ricordo sbiadito di un passato lontano.
Una vittoria costruita nella seconda parte di gara con una progressione inarrestabile: ai 200 metri Federica vira al quinto posto con 2'02"30, 50 metri più in là è già in testa. L'accelerazione è costante, i secondi 200 metri sono nuotati in 1'59"67, il cronometro alla fine dice 4'01"97. Una medaglia d'oro, la prima della spedizione italiana, che bissa quella ottenuta due anni fa a Roma, la quinta nel complesso per Federica Pellegrini ad un Mondiale.

STAFFETTA Gara da adrenalina pura ma alla fine solo medaglia di legno per l'Italia della velocità. La 4×100 stile libero è vinta in 3'11"00 dall'Australia, lanciata dal clamoroso 47"49 di Magnussen in prima frazione. Argento per la Francia (3'11"14), bronzo per gli Stati Uniti (3'11"96). L'Italia con Luca Dotto, Marco Orsi, Michele Santucci e Filippo Magnini ferma il cronometro a 3'12"39, "tradita" dal 48"51 lanciato di Marco Orsi (48"30 in batteria al mattino). Quarto posto, niente medaglia, ma resta il buon risultato per un gruppo che lavora con in testa Londra2012. Per il presente segnali incoraggianti arrivano da Magnini: 47"31 in frazione lanciata, meglio di lui fa solo il francese Fabien Gilot (47"22).  

RANA Fabio Scozzoli torna sotto la soglia del minuto nei 100 rana, stabilendo il nuovo record italiano in 59"83. Per il campione europeo dei 50 c'è l'accesso in finale con il terzo tempo, meglio di lui solo il norvegese Dale Oen (59"37) e il giapponese Kitajima (59"77).

IL RESTO Assegnati altri due titoli iridati. Nei 400 sl maschili vince il coreano Park in 3'42"04, davanti al cinese Sun e al tedesco Biedermann. Delusione per la stella francese Agnel (6°) e per il tunisino Mellouli (7°). 
La staffetta veloce femminile resta appannaggio dell'Olanda. Dekker, Kromowidjojo, Veldhuis e Heemskerk (3'33"96) chiudono la porta alle velleità degli Usa. Bronzo per la Germania.

Riccardo Marchese

Il sito ufficiale dei Mondiali di nuoto Shanghai2011

Omega Timing: risultati e tempi ufficiali

I Mondiali di nuoto 2011 su Wikipedia

Annunci

Pubblicato il 24 luglio 2011, in 2011, Nuoto, Shanghai 2011 con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: