Shanghai 2011 – Cagnotto bronzo nel trampolino da 1 m.

Seconda medaglia per l'Italia ai Mondiali di nuoto di Shanghai: Tania Cagnotto è terza nella finale del trampolino da 1 metro. Oro alla cinese Shi Tingmao.
Quarto posto per l'altra azzurra Maria Marconi.

Per il quarto mondiale consecutivo Tania Cagnotto (295.45 punti) conquista una medaglia nei tuffi. Dai bronzi nei 3 metri di Montreal 2005, Melbourne 2007 e Roma 2009, l'argento in sincro con Francesca Dallapè ancora a Roma, fino a questo ennesimo bronzo a Shanghai, nel trampolino da 1 metro stavolta. Un totale di 5 medaglie mondiali, ma l'ultima ha sempre un sapore diverso, e in questo caso pure eroico.

A Shanghai, Tania è arrivata con un infortunio ancora non recuperato in pieno. Un tutore per proteggere il polso fratturato solo due mesi fa dopo l'incidente in motorino. Le difficoltà si erano viste nel sincro: un sesto posto che non diceva tutta la verità sul reale valore della coppia azzurra. Le eliminatorie del metro (12.a piazza, l'ultima utile per disputare la finale) non facevano presagire nulla di buono.

Nella stessa finale la partenza è lenta (a causa soprattutto di un doppio avanti mediocre), poi a metà gara il cambio di ritmo. Tre tuffi da far sobbalzare dalla poltrona, gli ultimi due con parziali sopra i 60 punti. Una rincorsa contro tutte, culminata con il sorpasso alla penultima rotazione su Maria Marconi. Davanti le cinesi fanno gara per conto loro (ancora in corso per il clamoroso en plein di vincere tutte le gare), per il titolo degli altri è derby italiano, ancora, come agli Europei di Torino. E ancora la famiglia Marconi sbatte contro un 4° posto, duro da digerire per Maria (290.15 punti), come per i suoi fratelli Nicola e Tommaso due anni fa a Roma (con il bronzo del sincro lontano solo 9 centesimi di punto).

Il resto della gara è normale routine: dominio cinese con l'oro per Shi Tingmao (318.65 punti) e l'argento per Wang Han (310.20 p.). Finora cinque finali e cinque titoli iridati per i padroni di casa e della specialità. Ma c'è di più, perché nelle due gare individuali sono arrivati anche i due argenti, insomma il massimo ottenibile. Per gli altri il massimo è il bronzo ma a noi va bene anche così.


Riccardo Marchese

I risultati completi della gara (Omega Timing)

Il sito ufficiale dei Mondiali di nuoto Shanghai2011

I Mondiali di nuoto 2011 su Wikipedia

Annunci

Pubblicato il 19 luglio 2011, in 2011, Shanghai 2011, Tuffi con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: