Djoko, torneo e primato

Novak Djokovic vince per la prima volta il torneo di Wimbledon, battuto in finale lo spagnolo Rafael Nadal in quattro set (6-4, 6-1, 1-6, 6-3). Il serbo è il nuovo numero 1 della classifica ATP.

Benvenuti in nuova era. La finale di Wimbledon fra Rafael Nadal e Novak Djokovic ha aperto ufficialmente un dualismo che ci accompagnerà per almeno un quinquennio. Lo spagnolo, che sempre aveva battuto il serbo nelle finali fino allo scorso anno, ha conosciuto ieri la quinta sconfitta consecutiva per mano di Nole in una partita che valeva un titolo.

Da quando il calendario segna 2011, Djokovic è pressoché imbattibile: 48 vittorie (di cui 41 consecutive) e una sola sconfitta, quella contro Roger Federer in semifinale al Roland Garros. Otto tornei vinti e 7,5 milioni di dollari messi da parte. Un dominio che il computer non ha faticato a tradurre: dopo più di 7 anni il duopolio Federer-Nadal è stato accantonato. Novak Djokovic si è preso tutto, il torneo più bello e quel sogno che inseguiva fin da bambino, diventare il numero 1.

Ora è lui il nuovo incubo di Nadal, un po' come lo spagnolo lo fu per Federer. Lo svizzero, battuto per il secondo anno consecutivo ai quarti a Wimbledon (sorpreso e rimontato al quinto set da Tsonga), è da troppo tempo un re senza corona, incapace ormai di lottare quando le partite si allungano.

I magnifici tre e l'eterno piazzato Murray, sempre alla ricerca del suo primo titolo slam in carriera. Gerarchie più o meno rigide, l'esatto contrario del momento vissuto dal tennis femminile. Wimbledon ha premiato la 21enne ceca Petra Kvitova (testa di serie numero 8 del torneo) che ha battuto in finale Maria Sharapova.
L'equilibrio regna sovrano, basti un dato: nei tre slam finora disputati sono arrivate in semifinale 10 atlete diverse, con il bis concesso solo da Na Li (Australian Open e Roland Garros) e Sharapova (Australian Open e Wimbledon). Fra gli uomini i semifinalisti sono stati solo 6 con Murray e Djokovic sempre presenti tra i migliori quattro.
 

Il sito ufficiale di Wimbledon

Riccardo Marchese

Pubblicato il 4 luglio 2011, in 2011, Tennis con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Riprovo a commentare… sperando che alla fine non ne escano tre uguali, visti gli inconvenienti di Splinder… non ho visto la partita, ma è un grande!!!!

  2. utente anonimo

    peccato per la semifinale con Federer altrimenti questo vinceva i quattro slam in un anno!

  3. Per il Grande Slam ci sarà tempo, anche se a Parigi Nadal non vorrà abdicare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: