Il ritorno del Coach

Dan Peterson di nuovo sulla panchina di Milano a distanza di 24 anni. Da Caserta a Caserta, dalla finale scudetto del 1987 all'esordio con vittoria nella prima gara del 2011.
Era la metà dei mitici anni ’80 (un’espressione che trasla di decennio in decennio) quando sulle reti tv impazzava lo spot di un tè, caratterizzato dall’accento americano del protagonista. Quel protagonista era Dan Peterson, l’allenatore dell’Olimpia Milano che di lì a pochi anni avrebbe chiuso la sua avventura da coach (non quella di fortunato testimonial per la marca di tè). Un quarto di secolo esatto dopo quel primo spot, o ancora precisamente 23 stagioni dopo l’ultima da allenatore, Dan Peterson (scindere il suo nome dal cognome sarebbe un delitto) è tornato ad allenare!

Come nelle storie più belle rientra proprio nella società in cui aveva smesso, quell’Olimpia Milano con cui vinse quattro titoli tricolori e un’Eurolega in nove anni (dal 1978 al 1987). Torna sul parquet a 75 anni, dopo aver accompagnato con la sua voce da commentatore la crescita del basket Usa in Italia e la prima ondata del fenomeno wrestling (erano i pur sempre mitici anni ’90, gli anni della Hulk Hogan mania). Una voce impossibile da non riconoscere lo rese in breve una sorta di osservatore speciale e cantore di tutto ciò che proveniva da oltreoceano. Mode che per nostra fortuna non sempre hanno avuto successo (il pensiero corre allo Slamball…).

Dan Peterson torna a Milano (oggi sponsorizzata Armani) al posto dell’esonerato Piero Bucchi. Fatale all’ex tecnico di Roma e Napoli la sconfitta nel derby contro Cantù e i 5 k.o. già rimediati in Eurolega. Troppo lontane ormai le 6 vittorie su 6 gare di inizio campionato. Chiaro il presidente dell’Aj Milano Livio Proli: “Abbiamo deciso dopo aver visto le facce della squadra e dell’allenatore dopo la sconfitta di Cantù. Serviva uno shock per uscire dall’angolo”. Lo shock – almeno quello mediatico – per ora c’è stato. La prima vittoria pure (contro Caserta). Vedremo se alla lunga il campo darà ragione ad una scelta decisamente romantica, che di questi tempi non guasta mai!

Riccardo Marchese
(per stadiosport.it)

Annunci

Pubblicato il 6 gennaio 2011, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. santa pace… appena ho sentito la notizia sò scoppiato a ride… non credo cia siano dubbi sulla competenza, il problema è se a quell'età riesca a reggere lo stress psicofisico…

  2. santa pace… appena ho sentito la notizia sò scoppiato a ride… non credo cia siano dubbi sulla competenza, il problema è se a quell'età riesca a reggere lo stress psicofisico…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: