Federer-Nadal, duello infinito

La 18.a finale uno contro l'altro premia lo svizzero che si aggiudica il Masters di Londra con il punteggio di 6-3, 3-6, 6-1. Nadal chiude l'anno da numero 1.

Per la quinta volta in carriera Roger Federer si è aggiudicato il Masters di fine anno, l’evento tennistico che mette di fronte i primi otto della classifica ATP e chiude la stagione del grande tennis. Una finale, quella tenutasi a Londra, diversa dalle altre quattro, perché questa volta al di là della rete c’era l’attuale numero uno del tennis mondiale (stando al ranking), ovvero l’avversario per eccellenza dello svizzero: Rafael Nadal.
Lo spagnolo, alla prima finale dell’ATP World Tour Finals – stando alla denominazione ufficiale dell’evento – si presentava forte di un 14 a 7 negli scontri diretti; un dato ancor più smaccatamente a suo favore considerando solo gli ultimi tre anni: sei vittorie contro una, tutte finali. L’unico successo di Federer sulla terra rossa di Madrid nel maggio 2009.

IL MATCH Eppure il primo set non ha mostrato le solite crepe psicologiche che scuotono il campione svizzero quando si trova davanti Nadal. Servizio lucido e un break per portare a casa un facile 6-3. Una conferma del momento di grazia attraversato da Federer in questa settimana londinese: travolti Ferrer, Murray, Soderling e Djokovic in semifinale senza perdere neppure un set.
Il secondo gioco fa crollare però le convinzioni di “King Roger”. All’improvviso viene a mancare il servizio e a Nadal non par vero di essere rientrato in una partita così ostica con un comodo 6-3. Serve il terzo set. Federer si ritrova (anche se non si era mai davvero smarrito) e contemporaneamente Nadal molla. Il servizio torna infallibile e un doppio break fa il resto. Finisce 6-1.

Al 2011 Non è stato sicuramente il più bello dei confronti fra i due maggiori protagonisti del tennis attuale. Partita veloce, risolta in poco più di un’ora e mezza, con quattro break totali e nessun contro-break. Bel tennis – difficile il contrario con due giocatori del genere – ma poca suspense. Federer chiude l’anno come lo aveva cominciato (vittoria all’Australian Open in gennaio), Nadal si consola con tre slam e la possibilità di chiudere il cerchio proprio in Australia.

Riccardo Marchese
(per stadiosport.it)

Pubblicato il 29 novembre 2010, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: