E che gioco di squadra sia!

Con la vittoria di Monza Alonso torna in corsa per il titolo, sul podio anche Massa. Proprio il brasiliano avrà un ruolo determinante in questo caldo finale di stagione.

Alonso festeggia la vittoria del Gp d'Italia. La Ferrari non vinceva a Monza dal 2006. (GazSport) L’8 settembre della Ferrari non ha coinciso con un nuovo armistizio. Niente resa: la sentenza Fia sullo “sciagurato” sorpasso di Alonso ai danni di Massa nel Gp di Germania (sciagurato soprattutto l’evidente rallentamento del pilota brasiliano) ha confermato la sola multa di 100 mila dollari. Una posizione quella assunta dalla Federazione che sdogana di fatto gli ordini di squadra e che di sicuro varrà da precedente. Resta la multa ma siamo sicuri che i team – almeno in talune occasioni – saranno pronti a mettere le mani al portafoglio.

Nessuna penalizzazione in classifica dunque, una mezza vittoria infrasettimanale che ha acceso gli entusiasmi del popolo rosso proprio alla vigilia del weekend di casa a Monza. Poi ci ha pensato Alonso: prima pole dello spagnolo da quando veste in tuta rossa e prima volta stagionale per la Ferrari. Una gioia che mancava al team di Maranello addirittura da 30 gare, precisamente da quel traumatico Gp del Brasile del novembre 2008…
Dal mercoledì al sabato, dal sabato alla domenica: la “settimana rossa” non poteva che chiudersi con il doppio inno Spagna-Italia (grazie anche al miracolo dei meccanici ai box). Con Hamilton fuori e Webber sesto, con Massa terzo e il placido Button nella morsa delle Ferrari la classifica cambia; ancora e tanto. A cinque gare dalla fine restano cinque piloti a giocarsi il titolo, con Alonso terzo a 21 punti dalla vetta (ora c’è Webber a quota 187).
Cinque piloti dei tre top team: due coppie e un single. Correre per un solo pilota sarà un vantaggio da sfruttare per la Ferrari: ora che i giochi di squadra non sono più così vietati toccherà all’”amante” Massa non avere crisi di gelosia.

Riccardo Marchese
(per stadiosport.it)

Annunci

Pubblicato il 15 settembre 2010, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: