Archivio mensile:luglio 2010

Verso gli Europei d’atletica… Howe oro a Goteborg2006

Al via dal 27 luglio a Barcellona la ventesima edizione degli Europei d’atletica. Quattro anni fa gli azzurri chiusero con due ori (Howe nel salto in lungo e Baldini nella maratona) e un bronzo (Rigaudo nella 20 Km di marcia).

Il sito ufficiale di Barcellona 2010

Annunci

Tourmalet e cronometro fra Contador e il tris

Dopo i successi del 2007 e del 2009 lo spagnolo della Astana può fare tripletta. L'unico avversario in grado di impedirglielo è Andy Schleck.

Alberto Contador può portare per la terza volta la maglia gialla a Parigi. (ilGiornale.it)
Il Tour in tasca. A solo quattro tappe dall’arrivo a Parigi Alberto Contador è molto più vicino di quanto dica la classifica alla conquista della sua terza grande boucle. Gli otto secondi di vantaggio sul lussemburghese Andy Schleck, già secondo lo scorso anno e due volte maglia bianca come miglior giovane, saranno destinati ad aumentare nella lunga cronometro (52 Km) che da Bordeaux porterà al piccolo centro di Pauillac. Storia di sabato, ma ci sarà un prima: l’arrivo in salita sul Col du Tourmalet nella 17.a tappa giovedì.

Gli ultimi 18,6 Km di ascesa (al 7,5% di media) in questo Tour rappresenteranno l’occasione finale per i più forti in salita, per chi poi nella cronometro dovrà giocoforza difendersi. Ci proverà di sicuro il più piccolo dei fratelli Schleck (il maggiore, Frank, è stato costretto al ritiro dopo una caduta), ci proverà per riprendersi quella maglia gialla strappatagli da Contador e da una catena saltata pedalando verso Port de Balès. Un episodio che ha prodotto una serie di polemiche forse inutili, perché alla fine di tutto lo scopo del gioco è battere l’avversario.

Per i colori italiani il Tour è stato essenzialmente Alessandro Petacchi: due tappe vinte (a Bruxelles e Reims) e ancora in lotta per la maglia verde. Contemporaneamente però per il velocista spezzino è arrivato anche un avviso di garanzia, ricevuto nell’ambito dell’inchiesta doping della procura di Padova. Per ora resta in corsa, anche con l’appoggio della sua squadra, la Lampre. Dovrà chiarire tutto dopo il Tour e allora se ne saprà di più.
Niente da fare invece per Ivan Basso, il vincitore del Giro è crollato sui Pirenei e attualmente è 27° con quasi 40 minuti di ritardo da Contador. A questo punto potrebbe provare a lasciare il segno sul Tourmalet, medesimo desiderio di Damiano Cunego e dell’intero gruppo dei delusi. Un altro nome? Un certo Lance Armstrong, sarebbe una storia da mitologia del Tour…

Il sito ufficiale del Tour

Speciale Tour de France 2010: risultati, maglie…(Wikipedia)

Lo speciale Tour su Gazzetta.it

Riccardo Marchese
(per stadiosport.it)

Il caso Massa e un rinnovo affrettato

Dopo la firma del nuovo contratto le prestazioni del pilota brasiliano sono peggiorate. Era davvero il caso di puntare ancora su di lui?


“La Scuderia Ferrari Marlboro comunica di aver prolungato il rapporto di collaborazione tecnico-agonistica con Felipe Massa fino al termine della stagione sportiva 2012”. Era il 9 giugno e il comunicato ufficiale dal sito della Ferrari continuava ricordando i numeri del brasiliano con la rossa, le sue 11 vittorie, i suoi 30 podi e i suoi 51 gp finiti in zona punti… poco più di un mese dopo i dati statistici di Massa restano gli stessi.
Chi si aspettava la scossa dopo la fiducia accordata è rimasto deluso: Montreal, Valencia e Silverstone tre prove incolori chiuse sempre fuori dai 10. Pessime anche le qualifiche, con Alonso costantemente avanti almeno di una fila e ciliegina sulla torta gli oltre 7/10 di distacco tra i due nell’appuntamento inglese. Un disastro che fa il paio con il trend intrapreso dal team tutto: due podi nelle ultime otto gare, uno nelle ultime cinque!

Insomma se la Ferrari affonda di suo – punita eccessivamente anche dalle pieghe di un regolamento oscuro – le prestazioni di Felipe Massa diventano sempre più un “peso” di cui l’equipaggio rosso avrebbe fatto bene a liberarsi. Invece nulla, si è scelto di raddoppiare: accordo rinnovato per altre due stagioni con un pilota che sembra non abbia ancora superato un terribile doppio shock: perdere il mondiale all’ultima curva (nel 2008) e impattare a 200 Km/h con una molla da un chilo persa dalla Brawn di Barrichello (nel 2009). Traumi non da poco.

Eppure, guardando fuori, i possibili sostituti non sarebbero mancati. Uno su tutti Robert Kubica (polacco d’Italia di tre anni più giovane) che con una Renault pur inferiore alla rossa mantiene nella classifica iridata 16 punti di vantaggio su Massa.
Ma l’unico imputato non può essere Felipe. Se Alonso (il cui percorso non è comunque senza macchie) è staccato di 47 punti dal leader mondiale Hamilton, Massa c’entra poco!

Riccardo Marchese
(per stadiosport.it)

Sudafrica2010: Spagna in paradiso

Un gol di Iniesta nei tempi supplementari piega l'Olanda. Per le Furie rosse è doppietta: primo titolo mondiale dopo l'Europeo di due anni fa.


Speciale Sudafrica2010: stadi, risultati, classifiche

2010 Fifa World Cup South Africa

Sudafrica2010: Olanda-Spagna vale il mondiale

L'11 luglio a Johannesburg si sfideranno per conquistare il loro primo titolo. Per le "Furie rosse" sarà la prima finale mondiale in assoluto, per l'Olanda la terza.


Speciale Sudafrica2010: stadi, risultati, classifiche

2010 Fifa World Cup South Africa

Sudafrica2010: l’eccellenza resta in Europa

Olanda e Germania fanno fuori Brasile e Argentina, il Sudamerica resta rappresentato dal solo Uruguay. In semifinale l'Europa torna avanti 3 a 1.

Casillas esulta per il passaggio in semifinale: decisiva la sua parata sul rigore di Cardozo. (GazSport)


Numero di squadre qualificate alle semifinali per confederazione d'appartenenza*
  2010 2006 2002 1998 1994 1990 1986 1982
Europa 3 4 2 3 3 3 3 4
Sud America 1 1 1 1 1 1
Asia 1

* La tabella parte dall'edizione del 1982 in cui furono reintrodotte le semifinali.
Le confederazioni non riportate non hanno qualificato squadre alle semifinali nel periodo considerato.

Speciale Sudafrica2010: stadi, risultati, classifiche

2010 Fifa World Cup South Africa

Sudafrica2010: Germania-Spagna, la rivincita

In semifinale vanno tedeschi e iberici, in quella che sarà una riedizione della finale dell'Europeo 2008. Eliminate l'Argentina e il Paraguay.

Tevez incredulo. La sua Argentina ne prende 4 dalla Germania. (GazSport)
Speciale Sudafrica2010: stadi, risultati, classifiche

2010 Fifa World Cup South Africa

Sudafrica2010: la prima semifinale è Uruguay-Olanda

Gli orange eliminano il Brasile in rimonta (gol del sorpasso di Sneijder), l'Uruguay vince ai rigori una sfida drammatica contro il Ghana.

Diego Forlan, leader dell'Uruguay, esulta dopo il gol del pari. (GazSport)
Speciale Sudafrica2010: stadi, risultati, classifiche

2010 Fifa World Cup South Africa