Tourmalet e cronometro fra Contador e il tris

Dopo i successi del 2007 e del 2009 lo spagnolo della Astana può fare tripletta. L'unico avversario in grado di impedirglielo è Andy Schleck.

Alberto Contador può portare per la terza volta la maglia gialla a Parigi. (ilGiornale.it)
Il Tour in tasca. A solo quattro tappe dall’arrivo a Parigi Alberto Contador è molto più vicino di quanto dica la classifica alla conquista della sua terza grande boucle. Gli otto secondi di vantaggio sul lussemburghese Andy Schleck, già secondo lo scorso anno e due volte maglia bianca come miglior giovane, saranno destinati ad aumentare nella lunga cronometro (52 Km) che da Bordeaux porterà al piccolo centro di Pauillac. Storia di sabato, ma ci sarà un prima: l’arrivo in salita sul Col du Tourmalet nella 17.a tappa giovedì.

Gli ultimi 18,6 Km di ascesa (al 7,5% di media) in questo Tour rappresenteranno l’occasione finale per i più forti in salita, per chi poi nella cronometro dovrà giocoforza difendersi. Ci proverà di sicuro il più piccolo dei fratelli Schleck (il maggiore, Frank, è stato costretto al ritiro dopo una caduta), ci proverà per riprendersi quella maglia gialla strappatagli da Contador e da una catena saltata pedalando verso Port de Balès. Un episodio che ha prodotto una serie di polemiche forse inutili, perché alla fine di tutto lo scopo del gioco è battere l’avversario.

Per i colori italiani il Tour è stato essenzialmente Alessandro Petacchi: due tappe vinte (a Bruxelles e Reims) e ancora in lotta per la maglia verde. Contemporaneamente però per il velocista spezzino è arrivato anche un avviso di garanzia, ricevuto nell’ambito dell’inchiesta doping della procura di Padova. Per ora resta in corsa, anche con l’appoggio della sua squadra, la Lampre. Dovrà chiarire tutto dopo il Tour e allora se ne saprà di più.
Niente da fare invece per Ivan Basso, il vincitore del Giro è crollato sui Pirenei e attualmente è 27° con quasi 40 minuti di ritardo da Contador. A questo punto potrebbe provare a lasciare il segno sul Tourmalet, medesimo desiderio di Damiano Cunego e dell’intero gruppo dei delusi. Un altro nome? Un certo Lance Armstrong, sarebbe una storia da mitologia del Tour…

Il sito ufficiale del Tour

Speciale Tour de France 2010: risultati, maglie…(Wikipedia)

Lo speciale Tour su Gazzetta.it

Riccardo Marchese
(per stadiosport.it)

Annunci

Pubblicato il 21 luglio 2010, in Senza categoria con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Il Tourmalet è andato. Vittoria di tappa per Schleck ma classifica che resta invariata: otto secondi di vantaggio per lo spagnolo.

  2. adesso cominceranno a disegnargli il Tour su misura per fargliene vincere 8… da Indurain in poi l'unico scopo degli organizzatori è 'costruire fenomeni'… Tanto di cappello a Schleck, jellatissimo: squadra mediocre, fratello infortunato, salto di catena…

  3. Tanto di cappello davvero! Andy ha perso solo 31 secondi nella crono che ha difatti consegnato il terzo Tour nelle mani di Contador.Vittoria di tappa a Cancellara, bene Menchov che strappa il terzo posto a Samuel Sanchez.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: