Ragazze magiche, altra impresa

Pallavolo donne

Dopo l’incredibile trionfo di Pennetta-Schiavone & co. nel tennis, le ragazze del volley avranno avuto un sussulto. Poco più di un mese e la loro impresa europea rischiava di essere dimenticata, seppellita dalla più vicina vittoria della Fed Cup. Meglio rinfrescare la memoria avranno pensato. L’occasione la offriva la World Grand Champions Cup (una sorta di Confederations Cup calcistica con tutte le squadre vincitrici dei propri tornei continentali) a cui l’Italia partecipava per la prima volta.

Si vola in Giappone, finora sede fissa dell’evento, girone unico di sei squadre, avversario principale il Brasile campione olimpico qui in veste di campione sudamericano.
Le prime due sfide non fanno vedere la migliore Italia: la modesta Thailandia è sì battuta 3-0 ma con qualche sofferenza di troppo nel punteggio, la Corea del Sud poi va avanti addirittura 0-2 e ci costringe al doppio vantaggio nel terzo set; brividi prima della discesa: 25-19 e 15-9 al tie-break.
Il terzo giorno consecutivo di gare ci mette di fronte alla Repubblica Dominicana, capace di tenere fuori dal torneo gli Stati Uniti (battuti nella semifinale del campionato nordamericano poi vinto). Arriva il miglior saldo punti del nostro cammino, 3-0 senza repliche e da Tokyo via verso Fukuoka per disputare le ultime due sfide.
Quella decisiva è con il Brasile (tra l’altro campione in carica anche della manifestazione) che come noi ha vinto i primi tre incontri. Serve la migliore Italia ed è puntuale: 25-21, 25-23, 25-21 in due ore di grande pallavolo. L’ultimo ostacolo è il Giappone padrone di casa. Punto su punto le azzurre vincono i primi due set (32-30, 25-22) ma cedono il terzo al doppio vantaggio (24-26) per prendersi gioco, partita e torneo nel quarto parziale.

Entusiasta delle sue ragazze il c.t. Barbolini: “Ho a disposizione una squadra eccezionale, pronta a qualsiasi sacrificio. Siamo venuti qui con poca preparazione, ma le ragazze hanno saputo trovare risorse psico-fisiche per chiudere nella migliore delle maniere una stagione da incorniciare”. Giochi del Mediterraneo, Europeo e Grand Champions Cup. Mi sa che servono altre statue…

Riccardo Marchese

Annunci

Pubblicato il 20 novembre 2009, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: