Il record di Lippi

Con il pareggio in casa della Grecia, il tecnico di Viareggio porta a 31 i risultati consecutivi sulla panchina dell’Italia. Finisce 1-1, per gli azzurri in rete Toni. Esordio per Maggio.

Luca Toni esulta dopo il gol alla Grecia. CorSport

Pochi esperimenti e l’Italia di Lippi, che pure aveva tenuto a casa il giocatore più in forma del campionato, Alessandro Del Piero, ottiene il 31° risultato utile consecutivo.

FORMAZIONE Novità tra i pali dove non ci sono gli infortunati Buffon e Amelia. Gioca De Sanctis. La difesa deve fare a meno di Zambrotta, sostituito da Bonera. Per il resto è il pacchetto titolare con Cannavaro-Chiellini coppia centrale e Grosso sull’esterno sinistro.
A centrocampo Gattuso e De Rossi con Camoranesi alto sulla destra e Montolivo quasi trequartista. Davanti tocca a Toni dall’inizio e a Giuseppe Rossi, che deve coprire anche sulla fascia sinistra.

LA PARTITA Il primo tempo è bloccato. Nella ripresa il 4-2-3-1 resta negli spogliatoi. Si passa al classico 4-4-2 con Pepe che rileva uno spento Montolivo e va sulla sinistra, permettendo a Rossi di fare la seconda punta vera. Entra anche Legrottaglie al posto di Chiellini.
La partenza è brillante: tre occasioni costruite nel giro di tre minuti, ma la beffa è in agguato. Su una palla filtrante Gekas, perso da Bonera, batte De Sanctis; la Grecia è avanti. L’Italia non si perde d’animo e dopo pochi minuti trova il pari: punizione dalla trequarti di De Rossi che trova tutto solo Toni, colpo di testa e gol.
Lippi mischia le carte al 60’, dentro Gilardino per Toni, Maggio per Camoranesi e Gamberini per Cannavaro, con Gattuso che diventa capitano. Le emozioni diventano meno frequenti e da annotare non resta che l’ultima sostituzione, Iaquinta per Rossi. Niente esordio invece per D’Agostino, una delle novità più attese della serata.

RECORD Lippi può festeggiare la 31.a partita senza sconfitte, nuovo record per la Nazionale italiana. Superato Vittorio Pozzo, che si era fermato a 30 risultati, conquistati però senza interruzioni.
Il prossimo appuntamento con l’azzurro è per il 10 Febbraio, all’Emirates Stadium (il campo dell’Arsenal) affronteremo il Brasile che ieri ha travolto per 6-2 il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Scommetto che ci sarà l’esordio di Amauri in nazionale. In quale non si sa.

Riccardo Marchese

Annunci

Pubblicato il 20 novembre 2008, in Senza categoria con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Dopo più di due settimane torno a scrivere qualcosa. Dicemo che mi è servito tempo per elaborare la sconfitta di Massa. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: