Ci faranno fuori?

L'Italia non va oltre il pari con la Romania, l'Olanda travolge la Francia ed è già prima nel girone. Battere i transalpini nell'ultimo turno potrebbe non bastare.

Pirlo in contrasto con Rat. Ap

La nuova Italia convince (sicuramente più della prima) ma non vince. Anzi rischia di perdere e alla fine deve ringraziare il suo portierone Buffon, che para un calcio di rigore a Mutu, per portare a casa un pareggio. 

RITORNO AL PASSATO Come previsto Donadoni cambia, si affida all'Italia "mondiale" riproponendo lo schema Lippi. Difesa a quattro con Zambrotta, Panucci, Chiellini e Grosso (ancora non si capisce perché il laterale del Lione sia stato tenuto in panchina contro gli orange) e centrocampo a pendolo con Camoranesi e Perrotta esterni trequartisti, De Rossi e Pirlo in centro e Del Piero vicino a Toni in attacco. Va meglio, molto meglio.

ERRORI & PAURA Il pallino del gioco resta in mano agli azzurri per tutto il match, i romeni sono chiusi e pungono con tiri dalla distanza, ma Buffon è attento. Arbitro e guardalinee no: Toni insacca di testa, ma la rete viene annulata per un fuorigioco inesistente (posizione passiva di Del Piero).
La partita addirittura rischia di sfuggirci di mano quando Zambrotta smarca clamorosamente Mutu che solo davanti a Buffon non sbaglia.
Va male, decisamente male.

BOTTA E RISPOSTA Fare gol al bunker romeno, ora forte anche del vantaggio sembra un'impresa. La "fortuna" vuole però che sul primo ribaltamento di fronte su un calcio d'angolo sbuchi Panucci che su assist di Chiellini mette in rete.
Siamo pari ma non ci basta, entra Cassano per Perrotta e nasce un nuovo dubbio: ogni palla toccata dal gioeiello della Samp è un pericolo per gli avversari e allora perché tenerlo in panchina?

MENO MALE CHE GIGI C'E' Fra un interrogativo e l'altro il signor Ovrebo, arbitro norvegese, decide bene di concedere un rigore alla Romania per un dubbio contatto in area. La legge della scompensazione. Mutu calcia non benissimo e Buffon fa il miracolo che ci tiene ancora in corsa. Finisce 1-1 mentre nell'altra sfida del girone l'Olanda distrugge anche la Francia (4-1).

E ORA dobbiamo vincere e sperare. Sperare che la Romania non vinca contro l'Olanda che però essendo già prima farà un ampio turn over. Passiamo il turno anche con un pareggio con reti e con la Romania battuta dagli orange. Ma i conti si faranno alla fine di Italia-Francia.

Speciale Euro 2008: stadi, risultati, classifiche…

Riccardo Marchese

Annunci

Pubblicato il 14 giugno 2008, in Senza categoria con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. se non passiamo non sarà certo per causa dell’olanda che potrebbe perdere contro la romania, ma solo per colpa nostra!
    e comunque gli orange è gente seria! e van basten è amico di donadoni 🙂

  2. D’accordo l’amicizia, ma di sicuro Van Basten farà riposare i titolari che hanno speso di più. Poter tirare il fiato in un torneo così breve e intenso è molto utile.
    Comunque noi dobbiamo pensare alla nostra partita, la Francia non l’abbiamo ancora battuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: