Una settimana di Giro

Tante fughe arrivate al traguardo, poche volate, ma la vera corsa deve ancora iniziare.

Ancora spettacoli mozzafiato nella quinta tappa del Giro. Reuters

E’ un giro diverso quello che sta lentamente risalendo l’Italia dalla Sicilia. E’ un giro nel quale gli attaccanti stanno, finora, avendo vita facile.
Solo due volate generali nelle prime sette tappe (sei in linea più la cronosquadra iniziale vinta dagli americani della Slipstream) rappresentano un minimo storico. Lo scorso anno dopo sette giorni i velocisti puri avevano fatto loro già quattro tappe, il doppio.
Il merito di tale cambiamento va dato a chi questo giro l’ha disegnato. Tappe che negli anni scorsi avrebbero avuto finali in piste d’atterraggio quest’anno si inerpicano quel tanto che basta per diventare delle piccole classiche.
Niente paura però, per le ruote veloci ci saranno anche i soliti "tappeti da biliardo": una linea dritta dove la volata è assicurata.

In maglia rosa al momento e ancora per qualche giorno ci sarà Giovanni Visconti, il campione italiano in forza alla Quick Step che ha ereditato il simbolo del primato da Franco Pellizotti della Liquigas.
I favoriti però sono altri. Il primo vero arrivo in salita, a Pescocostanzo, ha evidenziato lo splendido stato di forma di Riccardo Riccò (già vincitore della 2.a tappa ad Agrigento), di Danilo Di Luca e dello spagnolo Alberto Contador. I nomi sono questi senza dimenticare uno specialista della terza settimana come Gilberto Simoni anche se gli anni non giocano più dalla sua.

Speciale Giro d’Italia: risultati e resoconti tappa per tappa, clicca qui. 

Riccardo Marchese

Pubblicato il 16 Mag 2008, in Senza categoria con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. complimenti per questo post… ho scritto anche io qualcosa in riguardo al Giro d’Italia. Ciao da Maria

  2. dimenticavo di dirti che il post e sull’altri mio blog http://melina2811.blogspot.com

  3. Si, si l’avevo già trovato, ti ho anche lasciato un commento, sono Riccardo. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: