6Nazioni: Scozia battuta, cucchiaio evitato. Anzi no

Al Flaminio di Roma, gli azzurri hanno battuto 23-20 la Scozia grazie ad un drop di Marcato nel finale. Si apre però un dibattito sul simbolico titolo: spetta alla squadra ultima in classifica o alla squadra che perde tutti gli incontri? Proviamo a chiarire.

All’ultimo minuto dell’ultimo turno, contro la Scozia, l’Italia del rugby ha strappato con i denti una vittoria nel 6Nazioni 2008. Decisivo è stato il drop di Andrea Marcato, arrivato a poco dalla fine sul punteggio di 20-20.

Una vittoria che lascia però una coda polemica. Battendo gli scozzesi l’Italia intera aveva pensato (e forse pensa tuttora) di aver evitato il disonore del cucchiaio di legno. A termini di regolamento non è così.

In realtà un regolamento per l’assegnazione del wooden spoon, per dirla all’inglese, neppure esiste. La conseutudine, di questo si deve parlare, è di assegnarlo alla squadra ultima in classifica. In questa edizione sul fondo c’è proprio l’Italia, una vittoria su cinque incontri, come la Scozia, ma una peggiore differenza punti: -57 contro il loro -54.

Parte di questa confusione potrebbe essere nata dall’esistenza di un altro titolo simbolico: il withewash. Traducibile come "andare in bianco" spetta alla squadra del 6Nazioni che raccoglie solo sconfitte. Titolo da cui ci siamo salvati battendo la Scozia, ma il cucchiaio di legno ci spetta…

Riccardo Marchese

Annunci

Pubblicato il 19 marzo 2008, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. utente anonimo

    Il chiucchiaio di legno spetta a chi perde tutte le partite, una volta le classifiche neanche c’erano (quando era 4 nazioni) e tantomeno la differenza punti. Chi perdeva con tutti aveva l’onore… saluti.

  2. Ne ero convinto anche io e infatti si sta creando un piccolo giallo. La Federazione Italiana ha ricordato come nel 2006, quando finimmo ultimi con un solo punto, nessuno rivendicò l’assegnazione del cucchiaio di legno. Eppure la distinzione fra wooden spoon e withewash esiste ed è riportata da diverse fonti: wikipedia (anche nella versione inglese), siti di informazione britannica, seinazioni.net…
    Il fatto che in materia non esista un regolamento chiaro genera questa confusione

  3. Si, ma sinceramente non è bello ridursi a disquisire se ci meritiamo o meno il cucchiaio di legno (utile tutto sommato in Italia, almeno per girare la pasta…). Siamo arrivati ultimi, punto. Un passo indietro rispetto allo scorso anno. Speriamo le cose migliorino…

  4. Su Rugby 1823, un blog che mi sembra sappia ciò di cui parla, si dice che il cucchiaio va a chi arriva ultimo. Visto che qui non funziona l’html ho messo il link all’articolo di cui parlo nel mio nome. Cliccateci e vedrete che il cucchiaio l’ha vinto l’Italia, purtroppo.

    ciao
    Federico

  5. utente anonimo

    ke cazzo dici………….pure in televisione e sui giornali hanno ke il cucchiaio di legno spetta a ki perde tutte le partite

  6. Wow, rispolveri una questione di 4 mesi fa dicendo di averlo sentito in tv e letto sui giornali come se quello che ci arriva dalla tv e dai giornali fosse tutto oro. Ti dico: un motivo in più per credere il contrario!
    Cmq questo è quello a cui sono arrivato io incrociando diverse fonti, se trovi qualche articolo/documento che dice il contrario ti invito ad inserire i link. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: