Italrugby il sogno è finito

Duro placcaggio su Totò Perugini. Ap

Il tanto atteso appuntamento con la storia non ci sarà. La nazionale azzurra di rugby si ferma al terzo posto nel proprio raggruppamento, dietro Nuova Zelanda e Scozia, e non raggiunge l’obiettivo storico dei quarti di finale in un mondiale.
La partita decisiva contro gli scozzesi vive sull’atteso equilibrio ma alla fine premia i nostri avversari. A decidere è il piede di Paterson: sei calci piazzati, 18 punti, perfetto. L’Italia si ferma a 16 con una meta bellissima di Troncon, trasformata da Bortolussi che realizza anche tre piazzati, ma ne sbaglia altrettanti. Finisce male per gli azzurri sconfitti senza subire una meta ed eliminati da una squadra apparsa alla nostra portata. 
C’è rabbia ma anche l’orgoglio di uscire a testa alta. Grazie comunque.  

Riccardo Marchese

Annunci

Pubblicato il 30 settembre 2007, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: