Milan campione, la vendetta è compiuta

É il momento del trionfo. Ansa

Atene non è Istanbul, questa volta niente follie, niente rimonte. Due anni fa in Turchia non c’era nemmeno un certo Inzaghi, fu spedito in tribuna da Ancelotti che oggi lo preferisce a Gilardino. Superpippo ripaga, sblocca fortuitamente il risultato deviando una punizione di Pirlo, concede il bis su perfetto invito di Kakà, diventa l’emblema della vittoriosa serata rossonera. Solo nel finale il Liverpool accorcia con Kuyt, ma è troppo tardi. Il Milan batte gli inglesi 2-1 vince la sua settima Coppa dei Campioni, la quinta negli ultimi venti anni.
In totale per i rossoneri si tratta del sedicesimo trofeo internazionale (7 Coppe Campioni, 2 Coppe delle Coppe, 4 Supercoppe Europee, 3 Coppe Intercontinentali) mentre Paolo Maldini ha collezionato la sua ottava finale di Coppa Campioni (cinque vinte, tre perse) uguagliando il record di Francisco Gento, ala del Real Madrid degli anni ’50 e ’60 che però vinse il torneo sei volte.

FINALI Per la terza edizione consecutiva la finale di Champions si sblocca su azione nata da palla da fermo. Un dato curioso che evidenzia come in una partita così importante le squadre si preoccupino prima di tutto di non prendere gol. 

Riccardo Marchese

Annunci

Pubblicato il 24 Mag 2007, in Senza categoria con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. azz… Silvio sembra fotomontato anche quando è presente dal vivo… secondo me il suo visagista è Rambaldi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: