Grand’Italia, è in semifinale

Esultano le azzurre, sono in semifinale. Afp 
NAGOYA (Giappone), 12 novembre 2006 – Non c’è stato bisogno di calcolatrici e blocco notes: l’Italia travolge 3-0 (25-17, 28-26, 25-23) anche il Giappone (ottava vittoria consecutiva, eguagliando il record maschile della nazionale di Bebeto nel ’98) e sbarca in maniera trionfale fra le prime 4 del mondo per la seconda volta (consecutiva) nella sua carriera. Ma, al contrario di quanto fece 4 anni fa (quando poi vinse), non usa la porta di servizio per entrare nella competizione ad eliminazione diretta, si fa annunciare da potenti squilli di tromba, anzi di schiacciata.
Saranno anche stati avversari più abbordabili (che però con gli altri hanno differenti rendimenti), sarà anche questa formula (che comunque non premia i più fortunati, bensì i più forti), ma la squadra di Barbolini supera anche la prova del pubblico. Davanti agli 8000 della Rainbow Hall e al presidente Mondiale Ruben Acosta (con signora) non si è fatta sorprendere, spegnendo punto dopo punto le residue speranze delle giapponesi di conquistarsi una fetta di paradiso.
Solo nel secondo set il Giappone è riuscito a rimettersi in partita e ha in qualche maniera creato problemi alle azzurre, forse un po’ distratte dall’infortunio alla caviglia destra occorso a Paola Paggi sul 14-11 (la centrale della Foppapedretti Bergamo si è infortunata ricadendo dopo un attacco murato). Forse un po’ deconcentrate dal punteggio nettamente a loro favore (21-15) che si era creato dopo. Sta di fatto che da quel momento in poi l’Italia si è bloccata, ha subito un parziale di 9-2 (con 4 errori) che ha portato il Giappone, per la prima volta, davanti. Le nipponiche hanno anche avuto l’occasione di pareggiare i conti (come set), ma due muri della Lo Bianco (sì, avete letto bene) – uno punto, uno intercettato – e una serie di attacchi della capitana Rinieri, hanno sbloccato la situazione, fino a quando l’Italia ha chiuso ai vantaggi.
Dopo la sosta (qui al termine del 2° set quando giocano le giapponesi c’è uno spettacolino), l’Italia non ha mostrato lo stesso smalto, ma è riuscita comunque a chiudere i conti con il distacco massimo.
E adesso in semifinale (mercoledì ad Osaka, ore 8 italiane) incontrerà la Russia di Gianni Caprara (sconfitta dal Brasile), mentre dall’altra parte la sorpresa Serbia & Montenegro, dopo aver sofferto contro Taiwan (estromettendo così le cubane) avrà di fronte il Brasile, unica squadra imbattuta di questo torneo. La nazionale di Belgrado, unita per l’ultima volta in una manifestazione ufficiale, 28 anni dopo la sua ultima partecipazione a un Mondiale (quando scese in campo come Jugoslavia), sbarca in maniera trionfale nel gotha della pallavolo. Al termine di una giornata ricca di pathos, la formazione allenata da Zoran Terzic (già tecnico della Stella Rossa e prima della nazionale juniores), ha rischiato più volte di finire fuori dalle prime 4 dopo aver dominato il proprio girone fino all’altro ieri. Quando vinceva 2-0 contro il Giappone e sembrava sul punto di completare una marcia inarrestabile dopo le vittorie su Italia e Cuba (nelle prime due giornate del Mondiale). Invece dopo la rocambolesca (2-3) sconfitta contro le padrone di casa, Spasojevic e compagne hanno rischiato il clamoroso capitombolo anche contro Taiwan. Una vittoria al tiebreak sulle asiatiche pone le serbe fra le prime 4.
da GAZZETTA.IT

Pubblicato il 12 novembre 2006, in Senza categoria con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Strepitose le italiane!!! ma ti sei dimenticato del nuoto(domenica c’è stata l’ultima tappa del GP d’Italia)?purtoppo io sul mio blog non posso mettere molto perchè è ad uso scolastico…
    Vale

  2. Ti ringrazio della visita e della segnalazione, ma per coprire da solo tutte le manifestazioni sportive dovrei dedicarmi solo al blog! Per questo mi occupo soprattutto delle competizioni più importanti a livello europeo e mondiale. Ciao e grazie ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: